top of page
17433604-words-from-magazines-form-a-colorful-background.jpg

Jacob Collier: scopriamo insieme chi è questo genio contemporaneo.





Ispirato e guidato dalla musica sin dall'infanzia (sua madre e suo nonno insegnavano violino alla Royal Academy of Music di Londra) e influenzato da una matrice multiculturale (sua nonna materna suonava violino ed era di origini cinesi), Jacob Collier inizia ed impara a suonare una vasta gamma di strumenti.

La sua naturale propensione verso la conoscenza delle note lo porta a progettare un grande lavoro, il suo primo album: In my room (2016).

Si tratta di una raccolta di registrazioni fatte autonomamente in cui Jacob crea, arrangia, produce da solo i suoi brani.

In my room viene promosso sui social e riscuote subito un grande successo. La caratteristica principale di questi video è che sono girati a schermo diviso, con Jacob che suona nella sua stanza vari strumenti in sovrapposizione. Questa modalità dà al musicista la possibilità di creare armonie e registrarci sopra altre tracce.

L'album desta la curiosità di Quincy Jones, famoso produttore e direttore d'orchestra che aiuterà Jacob a farsi strada nella sua carriera musicale.


Tornando ad In my room, vi mostro uno dei suoi videoclip in cui si può notare questa modalità a schermo diviso e con più strumenti registrati:




Nel 2018 comincia un nuovo lavoro, costituito da 3 volumi. Il titolo è Djesse e allude all'iniziale e alla pronuncia del suo nome.


Questi tre progetti sono il frutto di un lavoro di sperimentazione del suono a 360 gradi. La musica qui raggiunge frequenze altissime, fino a sfiorare l'Universo.

Qui parliamo, infatti, di vera e propria arte della bellezza, in cui voce, testo e melodia si fondono insieme ad un'animazione video di qualità.

Le affascinanti particolarità di questo artista le possiamo osservare nelle sue numerose performance live, in cui mette in mostra la sua maestria nel coinvolgere il pubblico grazie ad un uso originale degli strumenti (acustici ed elettronici), a partire dalla sua voce.


Qui di seguito vi riporto due esempi di una classica performance live di Jacob:


Possiamo osservare che nelle performance di Jacob coesistono varie caratteristiche: talento, coinvolgimento del pubblico ed ironia. Jacob utilizza il suono come fonte di comunicazione universale in tutte le sue forme. La musica diventa un veicolo sia per far commuovere ed emozionare, ma anche un canale per farlo sorridere e divertire; un modo diretto per empatizzare con gli spettatori. Per Jacob conta mettere sempre se stesso nelle sue esibizioni, senza formalismi e maschere, trasferisce agli altri il suo mondo interiore, la sua stanza personale delle meraviglie.


2018 PROGETTO DJESSE (VOL 1, VOL 2, VOL 3)


Proseguo il mio discorso, facendovi sentire un brano per ciascun volume del progetto Djesse di cui vi ho parlato sopra.


DJESSE VOL. 1




In questo brano sentiamo tutta la multiculturalità di cui è impregnata la musica di Jacob. Si possono percepire le atmosfere di paesaggi lontani, selvaggi, grazie anche alla voce di Laura Mvula, che si fonde sapientemente con la voce profonda e vellutata di Jacob. Un brano dell'album che ci connette direttamente con i 5 elementi della natura, così come sono perfettamente rappresentati sulla copertina dell'album.


DJESSE VOL 2.


In questo brano possiamo osservare la predominanza dell'utilizzo degli strumenti acustici come la chitarra. Qui possiamo ascoltare la capacità di Jacob di fare virtuosismi con la voce, grazie ad un pieno controllo del registro vocale in falsetto ed un timbro magnetico.


DJESSE VOL. 3



E arriviamo all'ultimo volume, con questo brano molto toccante, a cui Jacob aggiunge anche altri strumenti elettronici e sintetizzatori. L'ascolto di questo lavoro ti porta a viaggiare con l'immaginazione, grazie ad elevate frequenze ed effetti creati dall'artista. Un mondo pieno di luci, di colori, di anime pure, in armonia con le energie dell'Universo. Non a caso sulla copertina di quest'ultimo volume la figura del volto di Jacob scompare completamente per dare spazio ad innumerevoli stelle. L'artista, con la sua musica, diventa un canale per raggiungere il mondo metafisico.


Un capitolo a parte merita questo brano e questo videoclip; un lavoro che porta Jacob a vincere nel 2021 il Grammy Award. Un capolavoro in cui è difficile non commuoversi.

A questo punto lascio a voi commentare il video...


E voi, eravate a conoscenza di questo artista?

Comments


bottom of page