top of page

DA UN TRIO ALLA TRIBUTE BAND E' UN ATTIMO: LA STORIA DEI SING-HIOZZO

Aggiornamento: 4 mar 2022

Vanessa Amico

La storia dei Sing-hiozzo non è la classica narrazione di un gruppo di ragazzi accomunati per la passione della musica ma di una band che porta con sé in ogni live, in ogni loro tappa importante un qualcosa di profondo, valori come l'amicizia, l'affetto incondizionato per il proprio pubblico e un amore quasi viscerale per i Negramaro, al punto tale da creare una tribute band.


Nell'intervista con Carmelo, voce dei Sing-hiozzo, mi racconta come tutto ebbe inizio e di come inizialmente lui, insieme ad Alessio Torrisi, il tastierista, suonavano in un trio acustico dove in scaletta vi erano alcuni brani dei Negramaro: " era il periodo in cui era uscito l'album Casa 69, forse il più bello ma allo stesso tempo quello più sfortunato e il pubblico richiedeva sempre più brani della band salentina al punto da suggerirci la formazione di una tribute band" spiega Carmelo che nel 2010 danno vita ai Sing-hiozzo, decidendo di chiamarsi come il primo singolo di Casa 69.


In un primo momento erano una cover band, successivamente si sono perfezionati e hanno deciso di diventare una tribute poiché l'esecuzione dei brani rimaneva fedele all'originale a differenza della cover in cui invece si è liberi di personalizzare i singoli. Uno step by step come dice Carmelo che in questi lunghi 12 anni hanno vissuto delle tappe importanti: la prima, in concomitanza con l'uscita di "Attenta" e l'album la "Rivoluzione sta arrivando" i Sing-hiozzo organizzano un live con uno dei fan club dei Negramaro, "Piazza Negramante", nasce da quel momento un sodalizio; successivamente con l'uscita di "Amore che torni" si svolge a Catania, il primo raduno ufficiale di tutti i fan club dei Negramaro e il 20 marzo 2019 il tour di Giuliano Sangiorgi fa tappa ad Acireale, paese dei Sing-hiozzo: quest'ultimi riescono a scambiare due chiacchiere con la band pugliese ed è stato un momento davvero emozionante perché sembravano di conoscersi da tempo e succede una cosa che li soprende, suonare "Un passo indietro" insieme a loro.


I componenti dei Sing-hiozzo sono i seguenti: alla batteria Alessio Basile, al basso Tano Valenti, alla chitarra Seba Pulvirenti, alle tastiere e sintetizzatori Alessio Torrisi, voce e chitarra Carmelo Pinna. Tra i loro progetti futuri sicuramente sono tanti, non hanno particolari manie di grandezze e forse è proprio questo che li contraddistingue, ma sicuramente l'ingrediente che non potrà mai mancare nei loro live è quello di saper trasmettere delle vere emozioni in ogni brano.








Comments


bottom of page