top of page

Gli angeli sulla Terra

Io non credo nel paranormale, credo nel bene e nel male. Ognuno di noi avrà un’idea al riguardo e quando si discute di queste questioni spesso e volentieri si creano discussioni costruttive.


Di sicuro in pochi sanno che esistono angeli terrestri. Tutti hanno un angelo al proprio fianco, anche e soprattutto, nei momenti più duri.

Che ci crediate o meno le cose stanno così.

Gli angeli ci accompagnano e ci aiutano non solo nei momenti di sconforto ma anche quando siamo al massimo delle nostre potenzialità. Possono materializzarsi come amici del cuore, come parenti o, perfino, come sconosciuti. Gli sconosciuti che ci salvano in momenti critici sono per forza angeli, quale motivo avrebbero, altrimenti, di soccorrere una persona con la quale non hanno nessun tipo di rapporto? Il tornaconto personale non è certo ciò che anima l’azione di persone speciali, persone spinte dal senso di protezione e giustizia.


A volte mi è capitato di dirmi: “Ma come ho fatto a fare tutto da sola?” Oggi ho capito che non ero sola è che non avevo identificato come angeli quelle che, a tutti gli effetti, erano persone reali.

Gli angeli si materializzano fuori e dentro di noi assecondando i nostri bisogni e cercando di lenire i nostri guai, ci guardano e cercano di guidarci verso la direzione più in asse col nostro percorso di vita e, a volte, ci riescono. Essendo terrestri non sempre realizzano le loro imprese ed è per questo che la solitudine più profonda ci fa credere di essere soli.

Sto imparando a riconoscere gli angeli sulla terra, forse grazie anche alle esperienze degli ultimi anni. Più si cresce e ,in teoria, più si dovrebbero distinguere "il bene" e "il male". Non sempre tutto è come sembra e destreggiarsi nel nostro pianeta composto da regole contraddittorie e confusione generalizzata è spesso impossibile. Il male e il bene continueranno il loro moto perpetuo destinato a sconvolgere le vite di noi mortali e, saperli riconoscere, sarebbe già un buon punto di partenza.

Dicono che gli occhi siano lo specchio dell’anima, e non lo escludo a priori, ma ritengo che gli occhi di una persona difficilmente rimangano identici per l’intera vita, purtroppo molti attraversano periodi dove il malessere pervade ogni singola cellula del corpo.

Trasformarsi in persone migliori richiede tempo, fatica e dedizione: è impossibile pensare di riuscirci da soli, gli angeli, in silenzio e in disparte, ci accompagnano in questa esperienza chiamata vita.


Non volendo neanche minimamente parlare di religioni e credenze prendo come canzone perfetta per il tema trattato “Angels” di Robbie Williams. Gli angeli guardano il suo destino e lo accompagnano passo dopo passo con amore e affetto sinceri, non lo abbandoneranno mai qualsiasi cosa accada e gli consentiranno di provare un immenso senso di conforto.


La sicurezza di poter sempre contare su angeli terresti ci rende più forti e più grati di un dono che dobbiamo imparare ad apprezzare sempre.



Riconoscere le persone della nostra vita può avvenire istantaneamente oppure può richiedere più tempo, le cose che alla fine rimangono intatte sono la fiducia e la gratitudine che riponiamo in quelle persone, in quegli angeli terrestri, che comunque vada ci saranno sempre.

Il motivo?

Perché ci amano.

Noi li amiamo perché sarebbe impossibile il contrario. Nei momenti critici capiamo chi conta veramente e chi, invece, è stato solo di passaggio.

E' il tempo a darci modo di capire chi è degno delle nostre attenzioni così come, sempre il tempo, ci porta a lasciare che, chi non le merita, si allontani da noi senza serbare alcun rancore.


Il mio pensiero è che gli angeli terrestri siano dei bravi mediatori, dei giudici equi in grado di tenderci una mano nel momento stesso in cui ne abbiamo la necessità.


Sta comunque e sempre a noi rialzarci in tempo prima che l’occasione di essere aiutati svanisca.

bottom of page