top of page
17433604-words-from-magazines-form-a-colorful-background.jpg

TINTO BRASS STREET BAND: SEI RAGAZZI UNITI DA UN UNICO SOUND

Vanessa Amico

La Tinto Brass Street band é un progetto musicale nato nel 2012 che attinge al sound del jazz di New Orleans e lo filtra attraverso le proprie esperienze artistiche personali tirandone fuori uno stile del tutto personale ma sopratutto originale e riconoscibile. I musicisti che hanno aderito al progetto della Tinto brass otto anni fa avevano già diverse esperienze alle spalle sia con le bande musicali tradizionali che con altri gruppi.


Il progetto ha sempre avuto gli stessi strumenti ma nel corso del tempo, come accade in quasi tutti i gruppi, la formazione è cambiata: da quasi quattro anni è rimasta invariata, composta da Andrea Savasta detto "Louis" alla tromba, Daniele Savasta soprannominato "T-bone" al trombone, Mirko detto "Tiger Sapia" al basso tuba, Turi Di Natale nei panni di "Fingers" al banjo e infine Thomas "Tumazzo" Occhipinti al rullante/washboard e Peppe "Kalipha" Virzì alla grancassa. Il jazz che ha influenzato il sound della Tinto Brass è quello dei primi del '900 suonato da energiche ed instancabili marching band, veri e propri ambienti pieni di talenti che in seguito sarebbero diventati icone della musica mondiale come Louis Armstrong, King Oliver, W.C. Handy, Sidney Bechet per citarne alcuni.


Tra i progetti più importanti che hanno cavalcato in questi anni, oltre la pubblicazione di due album, "Monella" nel 2012 e "Careless Love" nel 2019, i ragazzi della tinto brass hanno avuto il piacere di collaborare con tanti artisti come Francesco Cafiso, Cassandra Raffaele, Soulcè e Marcello Perracchio; dal 2018 sono arrivati i primi tour europei che purtroppo con la pandemia si sono dovuti fermare. Attualmente stanno preparando uno spettacolo musicale da proporre in teatro e successivamente riprenderanno a pieno regime l'attività concertistica nei festival in Italia e all'estero.



Commentaires


bottom of page